Roma Art Magazine | Prolungata la mostra "Traiano. Costruire l'Impero, creare l'Europa"

Prolungata la mostra “Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa”

Posted by  on 
Ott 11, 2018
|

Prolungata la mostra “Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa”, ospitata ai Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali

Per celebrare la morte di Traiano, 1900 anni dopo la sua scomparsa, la città capitolina ha deciso di dedicargli una mostra che celebra la sua vita e le sue azioni presso i Mercati di Traiano.
Parliamo dell’imperatore, che sotto la sua guida, portò Roma all’apice della sua espansione territoriale.
La mostra, attiva dal 29 novembre dello scorso anno, doveva terminare il 16 settembre ma è stata prorogata fino al 18 novembre 2018 per permettere ai numerosi visitatori di conoscere meglio il personaggio che ha fatto la storia di Roma.

Marco Ulpio Traiano non discendeva da alcuna dinastia nobile e non era nemmeno romano, bensì ispanico. Nelle dure battaglie combattute al fianco dei suoi legionari riuscì a guadagnare la lealtà dei suoi uomini e la fiducia incondizionata dell’imperatore Nerva che lo nominò suo successore.

La mostra dedicata all’optimus princeps (il migliore tra gli imperatori), è incentrata sul racconto della vita di quest’uomo umile, deciso e giusto, attento ai bisogni del suo popolo che con fermezza e moderazione è riuscito a ridare gioia e speranza alla popolazione capitolina.

L’esposizione si divide in sette sezioni che ripercorrono le gesta dell’imperatore più amato della storia di Roma attraverso ritratti, statue, decorazioni architettoniche, calchi della Colonna Traiana, monete, filmati e rielaborazioni tridimensionali.

Sette sono quindi i percorsi espositivi, suddivisi in:
morte dell’imperatore Traiano con annesse lodi alle sue gesta da parte di tutta la popolazione
– la conquista della Dacia (moderna Romania)
– le misure precauzionali prese per far vivere l’impero senza guerre, in pace
– il ruolo fondamentale che hanno avuto le donne della sua famiglia nell’aiutarlo a mantenere la ragione e ad essere un imperatore misericordioso
– le opere pubbliche
– le opere private
– l’esaltazione ricevuta nel corso degli anni e secoli successivi alla sua morte

Ogni percorso è supportato da schede multimediali e, grazie allo storytelling, si potranno scoprire tante curiosità riguardanti il personaggio; si potrà ad esempio rivivere la giornata dell’imperatore attraverso un video curato nei minimi particolari che ricostruisce ogni dettaglio (come fiori, petali e rumore nelle strade) in modo da rendere il filmato il più possibile vicino alla realtà dell’epoca.
Ma non solo: saranno riproposti anche i momenti dei legionari in battaglia e le sofferenze patite dai soldati, una descrizione accurata dei nemici dell’imperatore, gli odiati barbari, e le donne della famiglia che dispensavano consigli a Traiano in merito al comportamento da tenere e le decisioni da prendere.
L’utilizzo della realtà aumentata svolge un compito determinante per rendere unica questa esperienza nell’antica Roma in un viaggio lungo quasi due millenni. In più, grazie all’ accordo raggiunto tra i vari musei sarà possibile ammirare anche altri reperti, rinvenuti altrove, con le principali testimonianze legate all’imperatore Traiano.
Vale davvero al pena recarsi presso i Mercati traianei, al Museo dei Fori Imperiali, per immergersi nella storia di un uomo che ha cambiato le sorti dell’impero romano.